SITE UNDER CONSTRUCTION

PASQUAL ALBERTO


Biography

Alberto Pasqual nasce nel 1965. Cresce, osserva e impara nella bottega di famiglia, si diploma come perito meccanico nel 1985.
Artista peculiare si appropria dei segreti insiti nella materia, adottando le ragioni astratte della costruzione plastica. Tutto ciò però senza perdere le tracce essenziali di un'allusività figurale, legata spesso ad una funzionalità metaforica e simbolica. Singolare scultore friulano, è attento all'opera di molti artisti suoi conterranei, dai quali tra l'altro apprende la lavorazione del cemento.
Nel 1986-87 frequenta alcuni corsi di ceramica. Sotto la guida di diversi maestri impara a raffinare la sua voglia di plasmare e creare. Lavora con la creta, il gesso, il bronzo e il cemento, ma il materiale che in assoluto predilige per la forza e la durezza rimane il ferro, con il quale modella opere di figura nelle quali emergono lo studio dei volumi e il dinamismo del tratto.
Negli ultimi anni questo materiale è divenuto tramite di "astrazioni" che ne mettono in evidenza l'originaria potenza, con un deciso rinnovamento del linguaggio. Nel 2006, assieme agli architetti Michele Biz e Alessandro Broggio, ha vinto il primo premio del concorso nazionale "Un monumento a Marco Pantani", con la realizzazione dello stesso sul Mortirolo, in provincia di Sondrio.
Ha esposto con mostre personali e partecipato ad esposizioni collettive in numerose località in Italia e all’Estero; in particolare a Perugia, Salisburgo, Vienna, Roma, Padova, Venezia e Pordenone.
Alberto Pasqual vive e lavora a Sacile, dove si possono ammirare alcune sue creazioni, come il bassorilievo dedicato a Pier Paolo Pasolini e “Mans Furlanis”, monumento in bronzo in prossimità dell’abside del Duomo cittadino.

Texts

No texts for felected artist.